Recupero crediti

Nell’attuale periodo ottenere i pagamenti dovuti dai propri debitori è una preoccupazione costante e sempre più allarmante per piccoli e grandi imprenditori, professionisti e privati.
E’ necessario tutelare e difendere i propri crediti con efficacia e rapidità, esternalizzando l’attività di recupero del credito e la gestione dei delicati rapporti con le controparti al fine di concentrare le energie sulle proprie attività lavorative.
Lo Studio fornisce servizi di recupero del credito a privati ed ad aziende, con cui normalmente stipula particolari convenzioni agevolate.
Qualunque sia la natura del vostro credito (corrispettivo di una fattura per vendite o prestazioni di servizi, canoni di locazione, buste paga..), la gestione del recupero deve essere organizzata e gestita con competenza e precisione, al fine del conseguimento del risultato utile nel minore lasso di tempo.
Preliminare la valutazione della posizione del debitore, anche mediante un’indagine patrimoniale, diretta a verificare la concreta possibilità di recupero e un tentativo stragiudiziale di ottenere il pagamento attraverso un sollecito scritto.
Se il debitore non adempie spontaneamente, seguirà l’instaurazione dell’azione più opportuna (se vi sono i presupposti si opterà per il più rapido deposito di ricorso per decreto ingiuntivo) volta ad ottenere, nel breve termine, il titolo esecutivo necessario per procedere con l’esecuzione forzata.
Con il provvedimento che accerta il vostro credito e condanna la controparte al pagamento, il Giudice liquida anche le spese legali che vengono integralmente poste a carico del solo debitore.
Qualora non si avviano trattative tra le parti, si proseguirà con il procedimento esecutivo, finalizzato alla realizzazione coattiva del diritto del creditore: si potrà procedere quindi con pignoramento mobiliare, immobiliare o presso terzi, ossia di crediti vantati dal debitore (verso il datore di lavoro per la retribuzione o verso l’Inps per la pensione, verso banche per somme depositate in conto corrente e /o depositi, verso i clienti..).
Riepilogando, l’iter da seguire è il seguente:
– analisi del patrimonio del debitore;
– invio di diffida stragiudiziale;
– avvio di azione idonea ad ottenere un titolo esecutivo che accerta il credito (decreto ingiuntivo, sentenza..);
– pignoramento sui beni del debitore.
In ogni caso, i compensi per l’attività del legale vengono preventivati in anticipo e commisurati al credito da recuperare e all’effettivo risultato raggiunto.
Nel caso di totale soddisfazione, ogni costo sarà rimborsato totalmente dal debitore; in caso di recupero parziale e/o di irrecuperabilità e conseguente messa a perdita del credito, il costo sarà ridotto ad un minimo importo concordato inizialmente.
Atteso quindi il limitato onere a carico del creditore, vale la pena procedere anche per far valere crediti esigui per i quali, solitamente, si considera antieconomica qualunque azione ma che, se numerosi, possono seriamente danneggiare il creditore.

Lo studio vanta una rilevante esperienza in materia, avendo conseguito importanti risultati per i  clienti che, da anni, gli affidano l’incarico di recuperare i loro crediti commerciali.

Richiedete una valutazione della vostra posizione creditoria senza impegno, compilando la form del sito